Entra troppo tardi per riuscire a entrare nel cuore della gente. Troppo amata da Garrison e ancora di più da Steve La Chance, Giulia Piana esce come ultima in graduatoria della sua squadra, vittima del suo talento, ma soprattutto dello sbaglio tattico dei maestri di danza, i quali, invece che far fuori Pasqualino, lo salvano, senza rendersi conto che ne sarebbe andata di mezzo la loro pupilla.

Giulia è stata, del resto, una delle più fortunate, nonostante la posizione in classifica. E’ uscita indenne da molte eliminazioni, spesso non da lei dipendenti, visto che nello scontro con Francesco e Gennaro ha avuto in genere più vittorie che sconfitte. Tuttavia, l’alibi del vorrei-ma-non-posso, della vita eccessiva e del sono-brutta-ma-ho-talento ha retto fino ad un certo punto.

Diciamo subito che la ballerina è bravissima: ha un talento indiscutibile e in tv lo si percepisce, soprattutto nel confronto con gli altri suoi colleghi. Musicalità, esplosività, capacità interpretative (checché se ne sia detto, soprattutto da parte dell’implacabile Jancu) sono le sue doti più importanti. Giulia ha un futuro, ma, come ha notato Oriella Dorella, ritornata in televisione dopo un lungo periodo sabbatico, deve costruirlo anche costruendo il suo fisico, curandolo più e meglio di quanto non abbia fatto finora.

La Piana è stata una sorpresa emozionante, forse la più bella con Marco Carta. Poteva vincere, è vero, ma la De Filippi già l’aveva ammonita al momento della sua entrata in campo: aveva poco tempo e poche possibilità di farsi conoscere. Peccato.