Sperimentarsi in nuove circostanze è ciò cui ci abitua la vita: sembra, ma solo in apparenza, che tutto rimanga sempre uguale a se stesso, in un continuo déja vu, che può farci impazzire, mentre tutto sfuma costantemente, anche perché tutto dipende da come guardiamo alla nostra vita.

Questo concetto non semplice, e bene adatto ad un ragazzo in formazione, è ospitato in “All that you know”, una delle canzoni contenute nell’ep di Valerio Scanu, intitolato come il suo primo singolo “Sentimento”.

Si parla quindi di una vita che si rincorre, non riuscendo mai a raggiungersi. La conoscenza che si accumula, i punti fissi di cui ci circondiamo sono costretti a crollare, sotto i colpi della realtà. Idea, questa, certamente non consolatoria, visto che tutto costa sacrificio, anche riconoscersi mancanti o deficienti di questa o quella esperienza.

In questo senso, il testo racconta, benché non sembri proprio per niente dalla melodia particolarmente positiva, la continua delusione di chi cresce e deve costantemente adattarsi, ma è anche perfettamente coerente con lo spirito, sempre tendente alla perfezione, messo in mostra costantemente da Valerio stesso.

La sua capacità di fare tabula rasa ogni volta, per comprendere meglio e più profondamente la musica e la propria arte, è la caratteristica dello Scanu, la sua cifra stilistica, la sua ragione di essere come musicista, prima ancora che come cantante. Non essere mai contento di se stesso, puntare a sciogliere nuovi nodi, a distanze nuove e incommensurabili è tipico di Valerio, uno dei suoi punti di forza, ma anche punto debolissimo, visto che a differenza che in altri le critiche in lui agiscono nel profondo, perché fanno leva sulla sua necessità di perfezione, necessità naturalmente inarrivabile per lui stesso come per chiunque altro.

La forza autocritica di chi è in grado di cancellare anni e anni pur di trovare una nuova strada di canto è per lo Scanu motivo reale di esistenza. E’ la sua curiosità, il suo agile sperimentalismo, che l’hanno spinto a costruire la sua anima, su cui, come dice altrove, si può contare. Ed è la causa principale della varietà forte e insistita dell’intero ep, molto più diversificato rispetto ad altri prodotti.

“All that you know”, perciò, è, incredibilmente, la canzone di Scanu: semplice e amara, dolce e complicata, indica un orizzonte, una meta, una continuità di ricerca, che Valerio segue perché non può farne a meno. Perché quella è la sua vita.