Marco-Fantini-41

Anna e il suo cuore che si commuove. Anna e l’avventura di una esterna, mentre il sole occhieggia sul mare. Anna che vede nel primo ragazzo tutto quello che le fa battere il cuore. Anna che ama, per un attimo o per l’eternità, Emanuele. Anna e un bacio malandrino, poco cercato, molto voluto.

Da qui in avanti solo Emanuele. Emanuele e i mille dubbi che la prendono. Emanuele e le parole dette o non dette davanti o dietro le telecamere. Il sospetto d’esser presa in giro. Le lacrime forse mal spese, le parole troppe, incessanti. Eppure, quando se ne parla, vuol dire che non è finita: che ancora si brucia, che ancora c’è il pensiero.

Anna e Marco, due cuori una capanna. Marco che la insegue, cortesemente, Marco che la guarda, tagliente o scostante, quando la vede baciare e inseguire l’altro. Marco e le mille portate, Marco e i suoi sguardi teneri, l’affetto, il senso di un bacio.

Marco e il suo essere sotto le righe, l’allusione, il silenzio, il cuore che batte. Un vero cuore che batte, una vera anima bella, lontana, gentile, con il senso dei sentimenti.

Ora Anna farà la sua scelta. E naturalmente non sceglierà il bravo ragazzo, la sicurezza di un abbraccio, la gentilezza della persona. Marco, se puoi, scappa via. Salvati.